martedì 6 maggio 2014

Highlanders

Musicisti rock/pop particolarmente chiari ed azzurri.





Abbey Road is probably the best mastered, best engineered
rock'n'roll record I've heard. I don't like the music.
Robert Fripp? I don't know this guy.
Jimmy Page? I don't know this guy.
Pink Floyd? I don't know these guys.
I like Queen, I like Gentle Giant

Frank Zappa

Capitano, tutto ciò è illogico
Leonard Nimoy

Spock tieni proprio ragione...
Capitan ascoltaepentiti


Lasciamo stare le "piccole bugie" di Zappa (non ho informazioni riguardo Fripp, ma sicuramente sapeva chi erano i Led Zeppelin ed aveva suonato con i Pink Floyd in una jam negli anni 60) e facciamo il punto dello stato dell'arte della teoria ascolta e pentiti. Ringrazio le persone che via mail continuano a suggerirmi nuovi spunti di riflessione.

3.0 ascolto polifonico attento
2.5 ascolto monofonico attento
2.0 ascolto polifonico distratto
1.5 ascolto monofonico distratto
1.0 non ascolto/scansione di ritmo regolare

la strategia 3.0 è quella ottimale per jazz e classica
la 2.5 per blues, rock progressivo, heavy metal, folk e antica, minimalismo, rap
la 2.0 per pop/rock da classifica e certo hard rock/disco commerciale
la 1.5 per rock alternativo/punk/noise/drone/ambient
la 1.0 per techno ed house

I dischi selezionati dal metodo ascoltaepentiti hanno l'obiettivo di stimolare le strategie di ascolto 3.0 e 2.5.
Il passaggio più naturale per chi viene dal rock è apprendere la 2.5.
Il passaggio più naturale per chi viene dalla musica leggera è apprendere la 3.0.
Il passaggio più naturale per chi ha raggiunto la 3.0 e smette di esercitare questa abilità (o è semplicemente stanco) è usare la 2.5.


Esempi:
3.0 Doors, Steve Vai
2.5 Pink Floyd, Led Zeppelin
2.0 Madonna, U2
1.5 Velvet Underground, Sonic Youth
1.0 Guy "The Geezer" Mcaffer, Frankie Knuckles

L'industria musicale tende a soddisfare la categoria 2.0 perché rappresenta per molti il giusto compromesso fra piacere (polifonia) e fatica (ascolto distratto). Il mercato quindi è saturo di prodotti di questo tipo.
Se siete musicisti e volete farvi i big money studiate ed imitate i seguenti brani, che sono un esempio tipico di quello che può piacere tanto ad un 2.0, ma è curato abbastanza da essere compreso anche da un professionista:
Britney Spears - Toxic
Freddie Mercury - Living on my own
Queen - Radio Ga-ga
Era - Ameno
Abba - Fernando
Bee Gees - Tragedy
Alan Sorrenti - Figli delle stelle
Madonna - Live to tell
Franco Battiato - La cura
The black eyed peas - I gotta feeling
Michael Jackson - We are the world
Santana - Corazon espinado
Mike Oldfield - Moonlight shadow
Buggles - Video Killed the radio stars



Strano ma vero: i Buggles  furono ingaggiati in blocco come membri effettivi degli Yes e contribuirono ad uno dei dischi migliori del gruppo inglese, Drama.

Musicisti pop/rock che sopravvivono al 3.0

Frank Zappa
Steve Vai
Carlos Santana
Allan Holdsworth
Steve Howe (anche Yes)
Michael Jackson (!!!!)
Tim Buckley
Bing Crosby, Frank Sinatra
Robert Wyatt (anche Soft Machine)
Battiato anni 70 (!!!!)
parte del Miles Davis elettrico
Shawn Phillips
Donovan
il primo Sorrenti
Joni Mitchell
Gentle Giant
Locanda delle fate (!)
Balletto di bronzo, Jumbo, Perigeo, PFM, Orme, Osanna
Colosseum, Quatermass
Doors
Grateful dead
Alicia Keys (!!!)
Jason Becker solista
Renzo Rubino (!!!!!!)
Paolo Conte
Roberto Murolo
Jula de Palma
Toquinho
Harry Belafonte
Bee Gees (soprattutto i dischi pre-dance)
Moody Blues
The Yardbirds
Ten years after
Traffic
Gino Paoli
Battisti pre-Panella
Sting solista (no Police), Zucchero
Miriam Makeba
Renaissance, Family,  Pentangle, John Renbourn, Blackmore's Night
Jethro Tull
Stevie Wonder, Nat King Cole, Ray Charles, Donna Summer (!)
Jacques Brel, Otis Redding
Giles, Giles & Fripp (no King Crimson)
Queen, Freddie Mercury, ABBA, The black eyed peas
Steve Hackett solista + Wind&Wuthering, Trick of the tail (no Genesis era Gabriel)
Paul McCartney, George Harrison
Tori Amos
Tears for fears, Pulp, David bowie tranne trilogia berlinese


alcuni bluesman di colore (per esempio Buddy Guy, Muddy Waters. - non Hendrix)
fra i bianchi John Mayall (non Clapton, no Bonamassa)
ovviamente gran parte della fusion
qualche musicista new age (Andreas Vollenweider, Jean Michel Jarre, Vangelis, Mike Oldfield, Enya)


48 commenti:

  1. Risposte
    1. No, sembra dialogare poco con basso e batteria (che fanno solo tappeto). Così come risultano essere troppo semplici sia l'amico di Becker che Petrucci.
      L'ultimo Steve Vai e Holdsworth sembrano potenti invece.

      I primi Bee Gees più pesanti dei Gentle Giant.

      Elimina
    2. Ormai dopo due anni che mi autoosservo ho ben delineato la differenza fra ascolto 2.5 e 3.0.
      O meglio cosa era il 3.0 l'avevo già capito 12 anni fa.

      Al 3.0 osservi tutte le voci contemporaneamente indipendentemente. Come se ci avessi una CPU multicore. E molta musica che a 2.5 fa un grande effetto smette di funzionare perché ti accorgi che c'è qualche "voce" o strumento che "si riposa" o va per i fatti suoi (stonando, anticipando eccetera). Di solito il primo segno è avvertire che c'è il basso o la batteria fanno solo tappeto per parecchi secondi.

      Rimane il mistero Alicia Keys, mi sembra poco più di una Rihanna intelligente ma resiste.

      Elimina
    3. Per esempio dei Cream funziona solo il concerto del 2005, perché c'è molto più dialogo (interplay) fra i 3.

      Ma in generale Clapton è uno che ascolta poco gli altri. Nei duetti che ho visto con Santana sembra sempre non capire cosa sta facendo il leader e sbagliare spesso.

      Elimina
    4. Deve essere molto fine il discrimine: passo da Dowland (rinascimentale) a Hendrix e dagli Hanoi Rocks e gli Exodus a Satriani. Ormai le mie orecchie mi paiono sputtanate :D i Doors per esempio mi piacciono per l'atmosfera ma a parte the end li trovo banalozzi in certe canzoni (Light my fire). Evidentemente la nozione di "originale" nel tuo sistema non conta (ne mai ha contato) un granché: me lo fai capire quando dici "Alicia Keys mi sembra solo una Rihanna più intelligente", che insomma razionalmente puoi trovare banale e semplice qualcosa che però fa "sentire a tuo agio l'orecchio". I doors per esempio mi mandano in trip, ma li trovo noiosi, eppure li ammetti tra i 3.0

      Elimina
    5. Toquihno poi non ne parliamo: mi triturava i marones dopo 2 canzoni :D e questo deve essere questione di gusti

      Elimina
    6. In realtà tanto semplici non sono.

      Ho provato a leggere la parte per piano di una delle canzoni più commerciali della Keys e ci sono più figure ritmiche in 2 minuti che nella carriera di certi chitarristi metal.

      Elimina
    7. A parte gli Hanoi Rocks (ma dove li hai trovati?) gli altri che hai nominato rientrano tutti in un profilo di ascolto 2.5 (monofonico extentional). Quindi la tua lista non mi sembra il profilo di un orecchio sputtanato.

      Elimina
    8. Allora mi sento Alicia Keys: ormai mi hai fatto venire la curiosità. E mi risento gli Yes che trovavo artificiosi in Fragile e Topographic Oceans. Ci inserisco anche i Gentle Giant e Allan Holdsworth.

      Elimina
    9. Sugli Exodus lascio a te decidere perché non li conosco bene, ma di quel genere (che è il prototipo di musica leggera bianca a differenza del rock classico che è quasi sempre musica nera) ho ascoltato i 4 gruppi maggiori. Mi è sembrato più limpido lo spessore musicale dei Megadeth, più confusi i Metallica, praticamente trascurabili Slayer e Anthrax.

      Fra i cosiddetti neoclassici Becker molto sopra il suo amico Friedman che è un pelino più interessante di Malmsteen, il quale anche lui rappresenta il tipico esempio di musica "bianca" 2.5 estremamente semplice. Era in ballottaggio con Einaudi quando ho definito il programma finale.

      Elimina
  2. In questa classificazione, i Beatles sono 2.5, giusto? Quindi non Highlanders, no?
    Ieri sera ho notato che nel Sgt Pepper - ma correggetemi se sbaglio - non è che ci sia tanto dialogo tra la batteria e le restanti voci (invece molto più in accordo tra di loro). Per dire, il Pet Sounds mi sembra più complesso, da questo punto di vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà anche in certe robe del jazz più tosto noto dei tappeti ritmici che sembrano essere spesso in loop. Non vorrei starmi fissando troppo all'improvviso con questo criterio del tappeto ritmico a loop della batteria.

      Elimina
    2. I Beatles sono giusto un pelino più resistenti di Floyd e Radiohead ma perdono.

      D'altronde il primo nucleo della teoria lo elaborai il primo giorno che provai ad ascoltare i miei gruppi preferiti dell'epoca (Beatles, Floyd, Genesis, Dream Theater) e rimasi basito di fronte al fatto che non sapevo letteralmente come approcciarli.

      Per amore della scienza ho letto alcune tablature degli U2 ed ascoltato diversi pezzi. The Edge è costretto ad inventarsi accordi molto strani per creare interesse intorno a melodie molto spezzate. Infatti per questo l'ho messi fra i 2.0 per eccellenza.

      Ho trovato una dichiarazione di Fripp in cui lui afferma che la struttura rigida della canzone ritornello strofa obbliga i musicisti rock ad usare accordi troppo pesanti per creare interesse e questo limita la libertà del musicista. E che uno dei suoi scopi della sua ricerca musicale era proprio dilatare la forma rinunciando agli accordi maggiori e minori, sostituiti da lunghi assoli e silenzi su cui gli altri potessero inserirsi.

      In pratica ha "teorizzato" la musica 2.5. Se vedi c'è infatti proprio una differenza di questo tipo fra i nastri (bootleg, demo ed album) del trio Giles, Giles & Fripp ed i dischi dei King Crimson.

      Elimina
    3. Dei grandi classici questi si ascoltano a 2.5

      Robert Johnson - The complete recordings
      King Crimson - In the court of the crimson king
      Pink Floyd - Live at Pompei DVD Director's cut
      Captain Beefheart and his magic band - Trout mask replica
      Dream Theater - Six degrees of inner turbulence
      Chroma Key (Kevin Moore)- Graveyard Mountain Home DVD (Age 13 soundtrack)

      mentre si salva in calcio d'angolo
      Steve Hackett - Genesis revisited & Genesis revisited II (3 cd totale)
      che ha fatto una sottile opera di restauro sul materiale originale che non va.

      Elimina
  3. Zappa però con tutto rispetto per il suo immenso genio - lo stimo io per primo -, ma era anche quello che diceva di preferire i Rolling ai Beatles! :D

    RispondiElimina
  4. I Genesis di Gabriel li ho abbandonati quasi del tutto. Ci sarò tornato ancor più che raramente, da un anno a questa parte.
    Nelle ultime ho ascoltato prevalentemente Beatles, Zappa, Yes - Tales from topographic oceans. E ho ripreso il jazz di Davis, mi sono avvicinato a Palla di Cannone Adderley. XD

    RispondiElimina
  5. Ah e i Doors.
    I secondi Doors mi sembrano più vari. Strange Days è un pezzo molto dinamico, nel senso inteso dal tuo metodo. Però in generale mi prendono meno. Sarà il fatto che sono un gruppo sostanzialmente blues-rock.

    RispondiElimina
  6. Ho trovato una rivista americana di musicologia on line sulla quale ci sono vari articoli. In uno viene analizzata la carriera dei Dream theater dal primo disco fino all'ingresso di Mangini, nell'altro lo stile compositivo degli U2.

    Viene dimostrato che la base portante della musica dei DT è una forma di minimalismo a la Reich (come per i Radiohead), e vengono descritte le supercazzole contrappuntistiche che The edge e soci sono costretti ad inventarsi per differenziarsi dai competitors.

    Questo conferma la ragionevolezza del Dream theater = 2.5, U2 = 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evaporato l'universo metal/hard rock. Resistono solo Steve Vai, Jason Becker solista e Queen anni 70.

      The final cut unica reliquia dei Pink Floyd.
      Siamo ritornati a molti dei dati raccolti dalla prima classe di studenti nel maggio 2012.

      Trova una spiegazione ragionevole il fatto riscontrato all'epoca che la routine più tosta (imporsi di ascoltare solo musica classica e jazz per giorni) dia meno problemi di rigetto sugli ascoltatori di musica leggera che sugli appassionati di rock più o meno progressivo (alcuni artisti "pop" o "dance" resistono a 3.0).

      Elimina
  7. Ok. Quindi il cerchio della teoria si raffina e si chiude, in un certo senso. :)

    Qual è l'album dei Doors più potente, secondo te?

    Tornando ai Beatles - scusa se insisto :D -, quindi, per rispondere alla mia domanda, sono 2.5 e pochissimo più, ma non raggiungono il 3.0. Giusto?

    I live di Zappa sono fighissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non raggiungono. Probabilmente qualche canzone qua e là (Yesterday, Rev #9, Here there and everywhere).

      Non ti illudere però che la musica più scemotta a 3.0 sia più gratificante delle cose più belle a 2.5. E' solo un fatto di compatibilità. Gli ABBA non sono Beethoven :)

      Poi il passaggio fra le due strategie (2.5->3.0) e ritorno mi sembra quello più reversibile.
      "Tornare indietro" è possibile. Dovrebbe bastare smettere di ascoltare musica per un po di settimane.

      Elimina
    2. Dei Doors cercati su youtube i video dei concerti. Dal vivo danno il meglio.

      Elimina
    3. Ok. Se rispondi alla mia domanda sotto relativa a Wind Waker, magari posso aiutarti a darti un piccolo suggerimento, così puoi andare avanti e goderti il resto del gioco - che merita davvero. :)

      Elimina
  8. Il 17 Maggio ci sono gli Yes a Padova!!! :D

    RispondiElimina
  9. PS Off topic: ho iniziato Rayman Legends. Invece a me pare un pochino più tosto di Origins, all'inizio. Però sempre sciallo, come difficoltà. Molto ma molto dleizioso :).
    Wind Waker HD sono bloccato, dovo raccogliere un pezzo di triforza, poi posso adare a battere Ganondorf.
    Ti consiglio di prendere Donkey Kong Country Tropical Freeze. L'ho provato da un mio amico, ed è davvero bellerrimo! :)
    Con Wind Waker come sei messo tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In origins trovare i 300 lumen era una bella mazzata.
      In legends abbondano!!
      E' un vero bignami, hanno copiato da Mario 64, da Mario Bros, da Metal Slug, da LocoRoco.

      In WindWaker sono fermo al tempio degli spiriti da una vita, ci sono quei due robi di metallo con le spine che zompano al piano di sopra che mi fanno secco in 10 secondi.

      Elimina
    2. Quali sono i robi di metallo con le spine? O.o

      Elimina
    3. Le hai già raccolte le tre perle per arrivare al tempio al centro della mappa?

      Elimina
    4. il tempio sono andato avanti, ho le 3 perle, ho recuperato l'arco. Quando sali sopra c'è una specie di mini-boss che sono due cilindri di metallo che saltano ed hanno delle spine di metallo attorno.

      Elimina
    5. "robo" è dialetto pavese, non è diminutivo di robot. E' intraducibile xD

      Elimina
    6. Ok. Vuoi l'aiuto? Guarda il culo di quelli e colpisci! ;)
      Spero tu sappia usare al meglio i tasti per il combattimento con spada.
      PS perdona il turpiloquio di cui sopra.

      Elimina
  10. Lumpy Gravy mi pare un "We're only in it for the money" più tostarello.

    RispondiElimina
  11. Sul folkrock inglese ho visto che hai inserito i Pentangle, family e john renbourn, ma non i Fairport Convention. Li hai già ascoltati? Se si cosa ne pensi? Secondo me resistono fino al 2.5, se non 2.0, in Full House e non oltre.

    RispondiElimina
  12. Su yahoo answer dicono che gli devo mettere una bomba in bocca.

    RispondiElimina
  13. Questo?
    http://zelda.neoseeker.com/wiki/File:ArmosK.png

    RispondiElimina
  14. O questo?
    http://zelda.neoseeker.com/wiki/File:Armos.png

    RispondiElimina
  15. Penso i secondi, ma non quelli piccoli che trovi ovunque e che sono facili. Sono due più alti.
    E' una stanza dove c'è un mago ed un occhio da colpire con un arco che apre una piattaforma che sale su.
    Quando sali su si chiude la porta con i cancelli come quando c'è una battle ma non è la stanza con il teschio quindi è un mini-boss.

    Ci sono due di questi cosi alti e delle colonne che crollano.

    RispondiElimina
  16. https://www.youtube.com/watch?v=5GOXbZqDGhw
    controlla al minuto 27:30

    RispondiElimina
  17. Ma non giocare come quel tizio che fa la walkthrough, che è veramente scemo. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non guarderò mai quel video... che sfizio c'è? xD

      Elimina
    2. Hhahahaha...ok. Però, se sono quelli che mi dicevi tu, dovrebbero avere il culo rosso. Quelli camminano verso te e fanno tot passi verso la tua iniziale posizione. Se ti sposti, per un po' quindi loro continueranno nella stessa direzione. Dunque, devi essere rapido a scansarti e a colpire il loro rubinesco deretano con la spada.

      Elimina
  18. Senti, io proporrei di creare una rubrica, in una delle pagine dei vari post - ne scegliamo una, se ti va -, in cui chiunque sia Nintendaro partecipi ad una bella discussione off-topic relativa all'imminente E3 del 2014. Oltre a una rubrica relativa ai Mondiali di Calcio di Brasile. :)

    RispondiElimina
  19. Del resto Paul McCartney lo diceva anche quel vanitosone di ScaraFuffolo che era molto colto musicalmente. Quindi un artista molto raffinato e attento alle varie tendenze musicali, capace dunque di esplorare in profondità il linguaggio musicale, a mio avviso - certo, rimane sempre pop/rock.

    RispondiElimina
  20. Risposte
    1. Ce l'hai*, pardon.

      PS se ti sembra troppo off-topic, puoi anche rispondermi in privato. :)

      Elimina
    2. Ciao, io videogioco solo quando ho necessità di scaricare i nervi. Sono 10 giorni che manco l'accendo.

      Elimina
    3. hahah...anch'io sto periodo non ho tempo. :D

      Elimina