lunedì 13 gennaio 2014

Le porte della percezione

Musica di tutti i colori, soprattutto rosa e celeste.
 A volte sembra blu e rossa ma in realtà è più chiara della media


“Ti consiglio, quando componi, di non pensare esclusivamente a un pubblico musicale,
 ma anche ad uno non musicale. Sai bene che per dieci veri intenditori ci sono cento profani.
 Non dimenticare il genere cosiddetto popolare.”
Leopold Mozart
"Shut Up 'n Tell me Yer Favourite Records"
Frank Zappa quando ho cercato di spiegargli le mie teorie
"Geez man, you need to get laid"
Miles Davis quando ho cercato di spiegargli le mie teorie


E' da alcuni mesi che nella mia testa non parlo dei tre livelli ma di orecchio Velvet Underground, orecchio U2, orecchio Pink Floyd ed orecchio Doors.  E non li vedo nemmeno più in una posizione gerarchica, cioè impilati l'uno sull'altro, ma come universi paralleli collegati da porte. Perché non è necessario seguire un ordine per passare alla fine. Quindi la mentalità alla Proust/Levi Strauss è uscita completamente dalla mia testa dopo quasi 10 anni che c'era entrata.
Questa idea* l' ho avuta ascoltando due diverse interviste a due musicisti rock apparentemente tamarri, ma molto istruiti. La prima in cui Joe Satriani parlava del suo disco "Black Swans and Wormhole Wizards" ispirato dalla lettura di Nassim Taleb e testi divulgativi di cosmologia (ma voi ce lo vedete a leggere ste cose?). La seconda più importante a Steve Vai, il quale ha spiegato i suoi tentativi di comprendere le varie strategie di ascolto degli appassionati di musica e di creare dei canali capaci di soddisfarli tutti, ovviamente ognuno in maniera diversa.




It's just a jump to the left.
And then a step to the right.
With your hand on your hips.
You bring your knees in tight.
But it's the pelvic thrust.
They really drive you insane.
Let's do the Time Warp again.
Let's do the Time Warp again.
Personaggi del The Rocky Horror picture show quando ho cercato di spiegargli le mie teorie





Nel vecchio sistema c'erano dei test molto complicati per decidere a che livello eravate (nella famiglia del primo o del secondo).

Nel nuovo sistema non c'è bisogno di testare il livello perché esistono dei tunnel, dei canali che mettono in comunicazione qualunque livello a cui apparteniate con la famiglia del terzo livello di percezione.

Questi tunnel si chiamano le porte della percezione e potrete utilizzarli per entrare velocemente in state e poi passare alle altre liste e seguire il flow naturalmente cercando il massimo divertimento possibile, girando liberamente per il mondo del terzo livello, esplorandone liberamente tutti gli anfratti.

Se vi siete persi e non riuscite a trovare piacere da nessuna delle musiche contenute nelle tre liste principali provate a varcare una di queste porte.


Quella giusta per voi, cercate di seguire l'istinto senza forzare e quando sentite di avete più energia provate a cercare nelle altre liste dove sono molto più selettivo. Vi avviso che non ci sono solo dischi frivoli qua dentro, c'è anche qualcosa di decisamente potente.
Preferisco utilizzare la regola 1 artista 1 disco.

Max Richter - Vivaldi's four seasons recomposed - DG
Charlie Parker with Strings
Beatles - Revolver
Pink Floyd - The Piper at the gates of dawn
Genesis - Selling England by the pound
Jimi Hendrix - Are you experienced?
Donald Fagen - The nightfly
Dream theater - Metropolis part II scenes from a memory
Keith Jarrett - The Koln Concert
Soap&Skin - Narrow
Arvo Part - Tabula rasa
Cream - Disraeli Gears
Miles Davis - In a silent way
Ludovico Einaudi - Le onde
Steve Vai - Passion & Warfare
Squallor - Palle
Ennio Morricone - Colonne sonore
Van der graaf generator - Still life
Banco del mutuo soccorso - Io sono nato libero
Fabrizio de Andrè - Live con PFM vol 1 e 2
Rainbow - Rising
Tears for fears - Tears Roll down
Joe Satriani - Time machine
Beach boys - Pet sounds
Soft machine - Third
Sting - The dream of the blue turtles
King Crimson - Red
Deep Purple - Made in japan
Muse - Showbiz
Shawn Phillips - Second Contribution
Donovan - Barabajagal
Justin Timberlake - the 20 20 esperience (non è uno scherzo)
Michael Jackson - Thriller (vedi sopra)
Enrico Rava - Rava on the dance floor
ABBA - Gold
Queen - Innuendo
Stefano Bollani - Smat smat (porta potente)
Doctor 3 - Bambini forever (porta molto potente)
Santana - Supernatural
Le Orme - Florian
Camel - Mirage
Tiamat - Wildhoney
Marillion - Misplaced Childhood
Tim Buckley - Goodbye and Hello
Philip Glass - Einstein on the beach
Giovanni Sollima - Aquilarco
Peter Gabriel - Passion
Liquid tension experiment - II
Mike Oldfield - Tubular Bells 2003
Zucchero - Spirito divino
Frank Zappa - Shut up 'n play yer guitar
Paolo Conte - Live at Arena di Verona 2005
Eminem - The Eminem Show
David Bowie - The rise and the fall of Ziggy Stardust and the spiders from mars
Yardbirds featuring Page - Dazed and confused (il brano)  Roger the Engineer
Nightwish - Dark passion play
Ginger Baker's Air Force II
Eric Clapton - MTV Unplugged
Premiata Forneria Marconi - Storia di un minuto
Lucio Battisti - E Già (l'ultimo disco bello di Lucio in ordine cronologico)
Enya - The celts
Depeche mode - Ultra
Grateful dead - Live/dead
John Coltrane - Ballads (una porta potentissima verso quasi la fine del percorso)
Joni Mitchell - Song to a Seagull
Jacques Brel - '69
Vasco Rossi - Canzoni per me
Petrucci & Rudess - An Evening with Jordan Rudess and John Petrucci
Quella vecchia Locanda - Quella vecchia locanda
Osanna - Palepoli
Paul McCartney - McCartney 1970 (quello con Junk e Teddy Boy)
Jeff Buckley - Grace
Can - Tago mago
Mozart - sinfonia 25
Ligeti - Lux aeterna
Gentle Giant - Octopus
Norah Jones - Feels like home
The Cranberries - Stars - the best of
Freddie Mercury - The Freddie Mercury album
Muzio Clementi - Gradus ad Parnassum
Erik Satie: Gymnopédies and Other Piano Works
Kurt Weill - Die Dreigroschenoper - Opera da tre soldi
Carl Orff - Carmina Burana
Bing Crosby, Frank Sinatra, Louis Armstrong - High society soundtrack
Harry Belafonte - The very best of
Nat King Cole - Embraceable you
Million Dollar Quartet - Elvis Presley, Johnny Cash, Jerry Lee Lewis, Carl Perkins 1956
Domenico Modugno - I successi dell'uomo in frac
Otis Redding - Otis Blue/Otis Redding Sings Soul (1965)
Gabor Szabo - Spellfinder
HP Lovecraft - Valley of the moon
Moody blues - Days of the future passed
Traffic - John barleycorn must die
Quatermass - Quatermass (1970)
Atomic Rooster - Death Walks Behind You
Chick Corea and the return to forever - Light as a feather
Colosseum - Valentine suite
Jon Lord - Sarabande
Caravan - In the land of gray and pink
Stevie Wonder - Talking book
Duncan Mackay - Chimera (1974)
Jean Michel Jarre - Oxygene
Aerosmith - Rocks
Napoli Centrale - Napoli centrale
Francesco Guccini - Stanze di vita quotidiana
Penguin Cafe Orchestra - Music from the penguin cafe orchestra
John Lennon - The working class hero (raccolta 2 cd)
Perigeo - Non è poi così lontano
Pino Daniele - Nero a metà
Roger Waters - The pros and cons of hitch hiking
Police - Reggata de blanc
Steely Dan - Aja
Angelo Branduardi - Concerto
Sade - The best of
Dire Straits - Private investigations
George Harrison - Cloud Nine
Tori Amos - Under the pink
Bobby Mc Ferrin - Don't worry be happy
REM - New adventures in HI-FI
Red hot chili peppers - Blood sugar sex magic
Chroma Key - You go now
O.S.I. - Office of strategic influence limited edition (una versione di set the controls da brividi)
Gino Paoli - Milestones - Un incontro in jazz (con Rava e Rea)
Buena Vista social Club - Buena Vista social club
Blind guardian - At the edge of time
Pat Metheny Group - American Garage
Grace Potter and the Nocturnals - The Lion the Beast the Beat
Maria Pia de Vito - Nauplia
Joe Bonamassa - No Hits,No Hipe, Just the Best
Andreas Vollenweider - Caverna magica (1983)
Vangelis - 1492 The conquest of paradise
Al Jarreau - This time
Brand X - Moroccan Time
Spectrum - billy cobham
Elliott Sharp - Carbon Datacide
Jan Garbarek - In praise of dreams
Peter Hammill - In camera
Robert Glasper experiment - Black radio
Aphex Twin - Drukqs
The Rolling Stones - Aftermath
Herbie Hancock - The Imagine project
Black Eyed Peas - The END
Madonna - Celebration
D12 - Devil's night
LvBeethoven- Moonlight sonata
Stockhausen - Gesang der Junglinge
Gustav Mahler - adagio della quinta
Sostakovic - The jazz suites
Ponchielli - La danza delle ore
Gloria Coates - Angels (string quartet 7)
Igor Stravinskij - Three pieces for string quartet
Quicksilver Messenger Service - Happy Trails
Yes - The Yes Album
Nice - Ars Longa vita brevis
Jethro Tull - Minstrel in the gallery
Family - Music for a doll's house
Blind Faith - Blind Faith
John Mayall and the bluesbreakers - With Eric Clapton
Buon vecchio Charlie - Buon vecchio Charlie
Nuova Idea - Clowns
Cervello - Melos
Phish - A picture of nectar
Emerson, Lake & Palmer - Trilogy
Mastodon - The hunter
Opeth - Morningrise
Theatre of tragedy - Theatre of tragedy (1998)
These New Puritans - Field of reeds
Area - Arbeit Macht Frei
Residents - Meet the residents
The alan parson project - I robot
Kraftwerk - Trans europe express
Modà - Quello che non ti ho detto
U2 - Zooropa
The Mars Volta - The Bedlam In Goliath
Elisa - Heart
Talk Talk - Spirit of eden
Franco Battiato - La voce del padrone
Allman Brothers Band - LIVE - Fillmore East 2-14-70
Bob Dylan - Blonde on Blonde
Van Morrison - Astral weeks
Neil Young - Harvest
Solomon Burke - Live at montreaux 2006
Iron Maiden - Piece of mind
Bee Gees - 1st
Peter Green's Fletwood Mac - 1968
Transatlantic - The Whirlwind
Neal Morse - Sola scriptura
The Flower Kings - Back in the world of adventures
Anglagard - Hybris
Isildurs Bane - Mind volume 1
Spock's Beard - The light
Jordan Rudess - All that is now
Mike Keneally - Vai: Piano Reductions, Vol. 1
Paul Gilbert - Vibrato
Paolo "Ske" Botta - 1000 autunni
Accordo dei contrari - Kublai
Jean Michel Jarre - Zoolook
Ten Years after - Stonedhenge
Traffic - John Barleycorn Must Die
Agalloch - The mantle
Pain of salvation - The perfect element part I
Anathema - Weather systems
Ayreon - The theory of everything
Iron Butterfly - In a gadda da vida
Terry Riley - A rainbow in curved air
Masterpieces of ancient chinese music
musique de la grece antique - gregorio paniagua
Tears of Isis - Musical Visions of Ancient Egypt
Daemonia Nymphe - Psychostasia (musica classica dell'antica grecia rifatta con strumenti moderni)
Angra - Holy land
99 Posse - Curre curre guagliò
Afrika Bambaataa - Planet rock
Caparezza - Verità supposte
Pearl Jam - Ten
John Petrucci - Suspended animation
Renzo Rubino - secondo Rubino
Jumbo - DNA
Radiohead - Pablo Honey
Syd Barrett - Barrett
John Fahey - The Dance of Death & Other Plantation Favorites
Metallica - Black album
Bill Frisell - plays John Lennon - La villete jazz festival 2012
Megadeth - Rust in peace
Baustelle - La malavita








e ovviamente parlando di porte non poteva mancare
Doors - The doors

Ed allora che aspettate? Let's do the time warp again...



Facile no?

A sì dimenticavo... c'era una regola da seguire. Non più di un disco per artista.
Ho deciso di violarla.
Infatti siccome non avevano niente da dire (e pare non lo dissero) aggiungo

Beatles - The magical mistery tour


*In realtà questa storia che l'idea me l'hanno ispirata Vai e Satriani è una balla, ma mi piaceva lo stesso raccontarla.

30 commenti:

  1. Insomma, una specie di 2.0+ revisited e d'elite :)

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Questa lista è il "pronti via" del mio metodo.

      Quando uno si perde e non sa che pesci pigliare parte da qui.

      Elimina
    2. Nel modello definitivo gran parte del gusto prog/blues copre proprio la transizione fra il 2.0 ed il 2.5.

      Per questo sono generi con cui si può crescere.

      Elimina
  3. Tony, degli Yardbirds io avevo ascoltato "Roger the engineer" tempo fa.

    http://www.youtube.com/watch?v=6EOltvNRCmY

    Che ne dici?

    RispondiElimina
  4. "Non avevano niente da dire e infatti non lo dissero" hahahaha!!!

    RispondiElimina
  5. Ho ascoltato la canzone "Radio Gnome Invisible" dei Gong. Aiuto. E' spiazzante, in un certo senso. E' musica molto diversa da quella solita che ascolto. Non capisco se è peggio, o è meglio. Ad occhio, mi sembra peggio, però magari è solo una questione di abitudine.
    Invece, riascoltando Trout Mask Replica, l'ho trovato più direzionato, rispetto alla musica dei Gong. Mi sembrava puntare verso una direzione, anche se suonato completamete "a caso". Però ovviamente non so se giustifichi il passaggio al terzo livello, o si tratti di qualcosa di primo livello leggermente più sofisticato, un indie più di lusso.

    RispondiElimina
  6. Sai cosa manca alcune volte nelle canzoni di "Safe as Milk"? Tipo, prendi "Call on me": mancano le voci di contrasto o un valido contrappunto. Per il resto, trovo che ci siano anche delle belle tracce, in questo album.

    RispondiElimina
  7. I gong non funzionano secondo i miei test.

    Fai attenzione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ascoltarli meglio, per convincermi che non funzionano. A naso, comunque, nella canzone che ti ho detto ho già notato come ci sia uno sviluppo temporale molto più spezzato e frammentario.

      Elimina
    2. Ma...perdona, dopo quanti secondi esattamente - o se non esattamente, diciamo più o meno - si spezza lo sviluppo delle frasi, perchè si decreti che la musica è sotto il terzo livello? Il fatto è che ho trovato alcuni frammenti di "Flying Teapot" degli Gnome, in cui c'è uno sviluppo un po' più lungo, specie quando si mettono a jazzare sui temi delle loro canzoni. Lungi da me dire robe come "Gli Gnome sono 3.0 o 2.5", dovrei fare test lunghi per capire la loro natura - non li ho manco ascoltati più di tanto in vita mia.

      Elimina
    3. Di solito circa 30 secondi.
      Mentre quella al primo livello meno di 10.

      In realtà secondo un mio caro collaboratore la musica che io chiamo al secondo livello non è inascoltabile, ha solo delle ingenuità, è roba che può essere messa a posto.

      Cosa per esempio è successa. I pink floyd dal vivo suonavano nel 1970/71 i pezzi del primo disco in una maniera che riesco a godere.

      Elimina
    4. Ma sai che ti dico? Chissene degli Gnome, tanto manco mi piacciono, mi sembra di stare a sentire una manciata dei Puffi che fanno un concerto da sbronzi dopo avere festeggiato l'ennesima sconfitta di Gargamella :D

      Elimina
    5. Si chiamano GONG!

      Ed era anche il nome del primo giornale rock italiano.

      Elimina
  8. Hahahhaha lo so. :D Lapsus. Vedo la copertina con gli gnomi e mi viene da pensare a Gnome, anzichè a Gong! Non ti offendere come se l'avessi fondato tu il gruppo xD xD
    Comunque a parte gli scherzi, grazie. Gong, non Gnome! :)

    RispondiElimina
  9. Adesso sto ascoltando comunque Oscar Peterson in due concerti, Vienna e Tokio (risp, 2004 e 1987). Eccellente. Mammamia, jazz a livelli sublimi!

    RispondiElimina
  10. Il chitarrista in quello di Tokio è un puro mostro di tecnica e divertimento. Si divertono tutti, è una gioia immensa vedere quanta espressività si possa tirare fuori con la musica...

    RispondiElimina
  11. Ma...mi sono accorto adesso che "Magical Mystery Tour" dei Beatles sta sia qui, tra le porte della percezione, sia nel catalogo rock del terzo livello. Suggerisco di cancellarlo da una delle due pagine, per non creare confusione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,

      e che problema c'è?
      Qui ci vanno le cose di immediata gratificazione, ma questo non toglie che possano essere di valore.

      Elimina
  12. http://en.wikipedia.org/wiki/Bee_Gees'_1st
    questo può essere una buona Door of Perception, secondo me. Insomma, un "Revolver 2" :D

    RispondiElimina
  13. Elio e le storie Tese non ha superato il test, quindi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non li conosco tanto, però ho visto che molta roba ex 1.0/2.0 è stata promossa. Mi chiedevo se ti funzionino, adesso che hai ristrutturato il metodo.

      Elimina
  14. Non lo so perché non mi sono mai posto il problema. Non mi ha mai incuriosito Elio.

    RispondiElimina
  15. http://www.youtube.com/watch?v=LsTUiqywMio
    Lo consiglio intanto per il livello "Doors". Poi si può sempre vedere se sale di livello.

    RispondiElimina
  16. Intendo, poi si può sempre vedere se inserirlo direttamente sulla lista del terzo livello.

    RispondiElimina