giovedì 16 gennaio 2014

La terza era dei genesis




Molti suddividono la carriera dei Genesis in due fasi, la fase Gabriel e la fase Collins.
Il primo istrionico e grande artista, il secondo protagonista della svolta frivola e commerciale.


Per quello che riguarda l'applicazione del mio metodo io invece suggerisco una tripartizione.
Tralasciando il dettaglio del primo disco beat e il primo disco prog senza Hackett (Trespass, il più potente della prima parte della carriera del gruppo) divido i Genesis in tre ere.

La prima era quella Gabriel piena di porte della percezione.
La seconda era quella Collins piena di musica pop di classe ma decisamente leggerina (anche se Duke è un'ottima porta verso la fusion).

Io individuo anche una terza era, l'era Hackett o anche era barocca che suggerisco di ascoltare con attenzione.

Questa consta di due album in studio a nome Genesis, un terzo solista a nome Hackett ma in cui collaborano gli altri membri e nel concertone con il doppio batterista.
La presenza del doppio batterista aumenta notevolmente il tiro della musica presente.

Steve Hackett ha anche recentemente pubblicato due antologie del repertorio classico (periodo Gabriel) Genesis Revisited I e II con una resa che io preferisco all'originale nonostante la mancanza del frontman originale.

Suggerisco di non snobbare a priori i dischi dei Genesis senza Gabriel ;)

Nessun commento:

Posta un commento