martedì 21 febbraio 2012

La senna in festa

Si gioca con Rossini, la palma di massimo musicista italiano di sempre...
il prete rosso Antonio Vivaldi, autore di una musica talmente moderna (soprattutto quando possiamo ammirarla
in una esecuzione filologica in cui l'addensarsi di masse sonore, pieni e vuoti lo rendono veramente indistinguibile dalla musica degli ultimi 50 anni...

Antonio Vivaldi è sicuramente noto per i concerti del Cimento dell'armonia e dell'invenzione che io consiglio di ascoltare nell'edizione a cura di Ottavio Dantone... ma è un autore estremamente prolifico...

Non tutti sanno che Antonio Vivaldi (che nella sua epoca era stimatissimo per esempio da Bach)  è stato dimenticato per secoli e solo nel novecento è stato riscoperto. E ancora adesso a parte le quattro stagioni, il grande pubblico ignora la sua discografia.

Ricordo un simpatico omaggio a Vivaldi nel commovente romanzo Stabat Mater di Tiazino Scarpa, vincitore del premio strega 2009.

Torniamo a Vivaldi ... ora sto ascoltando musica vocale profana, la senna festeggiante ... per trio di cantanti, basso continuo e orchestra.

Nessun commento:

Posta un commento